Stampa
Categoria: Comunicati
Visite: 926

Durante l'incontro del 14 marzo u.s. sono stati affrontati i seguenti argomenti:
Applicazione circolare relativa ai limiti di massima permanenza nella pubblica amministrazione.
Rispetto all'applicazione di tale circolare, l'Amministrazione ha convenuto con la richiesta sindacale di inviare a tutti i dipendenti interessati una lettera di cortesia con la quale indicherà la presunta data prevista per il pensionamento e contestualmente richiederà di confermare la propria posizione contributiva. In ogni caso, il collocamento a riposo, non avverrà fino a quando l'Amministrazione non sarà in possesso della posizione contributiva certa.
Gestione ferie
Anche su tale argomento l'Amministrazione ha accolto le istanze rappresentate dalle scriventi OO.SS. che hanno chiesto di non dare indicazioni al di fuori del dettato contrattuale evitando interpretazioni unilaterali della norma.
Buoni pasto
I ritardi sull'erogazione dei buoni pasto sono stati dovuti al fatto che la determina di spesa relativa ai mesi di gennaio e febbraio è stata firmata con notevole ritardo, alla gestione, contestuale, dei buoni pasto scaduti con il nuovo ordinativo e, in particolare, sui lotti Repas a ritardi dovuti alla ditta fornitrice.
Stamattina, informalmente, abbiamo appreso che è stata appena stata firmata la determina per l'acquisto dei buoni pasto per i prossimi mesi all'attuale valore nominale. Ricordiamo che questo "scaglionamento" delle determine è dovuto al fatto che l'ACI è ancora in attesa di ricevere il parere richiesto al Consiglio di Stato sull'applicazione all'Ente di tutte le norme di finanza pubblica.
Situazione logistica sede periferiche
Per quanto attiene la sede di Genova è stato confermato che l'ufficio Provinciale rimarrà, seppur con una riduzione degli spazi, nell'attuale sede e gli interventi saranno finalizzati all'ottimizzazione degli stessi utilizzando anche se parzialmente, come richiesto dalle scriventi, i locali della ex direzione Regionale. E' stato poi, affermato che sarà possibile in futuro rivedere l'assetto logistico, sempre nell'attuale sede, utilizzando i risparmi derivanti dalla riduzione del canone di locazione.
Per la sede dell'ufficio Provinciale di Napoli è stata confermata la volontà dell'Amministrazione di non cambiare sede ed a supporto di ciò è stata presentata all'AC una nuova proposta di locazione.
Laddove tale proposta venisse accettata, l'Amministrazione provvederà alla ristrutturazione dei locali.
Infine, per quanto attiene all'ufficio Provinciale di Catanzaro l'Amministrazione ha ribadito che i lavori di ristrutturazione sono rivolti esclusivamente a dividere l'accesso all'ufficio del Pra da quello dell'AC.
Vi informiamo, inoltre che le problematiche che riguardano il servizio di Onda Verde, la gestione della convenzione tasse della Regione Puglia, la composizione dell' O.I.V. e le specifiche richieste su alcune voci di bilancio, che erano all'ordine del giorno, saranno discusse in prossimi incontri.
Cogliamo l'occasione per informare tutti che a seguito della convocazione per il 21 marzo p.v. avente per oggetto "piano triennale e consiglio generale", pervenuta ieri alle scriventi OO.SS., da parte dei vertici dell'Ente, si è ritenuto opportuno rinviare l'assemblea già proclamata per domani in sede centrale, al giorno 25 marzo p.v. Vi terremo, ovviamente, informati sull'esito dell'incontro.
Cordiali saluti a tutti.
FP CGIL ACI FP CISL ACI UILPA ACI ACP CISAL FIALP ACI USB PI ACI
D.Figliuolo M.Semprini S.Pagani L. De Santi R.Sirano